Quelle favole da marchesa

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Borghigiano Il Resto del Carlino

Ancona, 6 ottobre 2014 – Cominciamo dalle parole messe nero su bianco nel comunicato stampa ufficiale redatto a conclusione dell’incontro di maggioranza e giunta a Portonovo: «clima sereno e collaborativo», «maggioranza forte e coesa», «bilancio positivo», «proseguire l’azione di crescita e di trasformazione di Ancona», «piena soddisfazione di tutti e piena condivisione». Insomma, clima da «va tutto bene, madama la marchesa…».

Questo ci dicono le veline istituzionali. Ma la realtà, cari signori, ci racconta una città un pochino diversa. E allora proviamo a stilarlo noi quel comunicato, lasciando da parte le favole. Eccolo: «In un clima segnato da tensioni politiche e insoddisfazione per i risultati fin qui ottenuti, si è svolto a Portonovo il faccia a faccia tra giunta e consiglieri di maggioranza.

Una coalizione che dopo l’euforia degli inizi ha dovuto fare i conti col nulla amministrativo della passata sindacatura, poche idee di quella attuale per dare una svolta a una città che da tanto tempo quella svolta l’aspetta, una crisi che ha ridotto ancora di più i margini di manovra per un bilancio sempre più risicato. Si è deciso che o si cambia passo o si va tutti a casa perché Ancona chiede di sapere cosa fare da grande con un progetto di città che la sappia valorizzare. Lasciate da parte frizioni e scintille per un’insoddisfazione più o meno generalizzata, si è deciso di provare a rimboccarsi le maniche per il bene della città». Punto. Detto questo, nel comunicato, quello ufficiale, una notizia c’è: ci si è accorti che il decoro urbano, visto il degrado soffocante, è una priorità. Ma va?



 

Precedente Genga, barista con il fucile fa scappare i ladri Successivo Blitz polizia in night Senigallia