Quintana, ecco le dame di Porta Tufilla

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Ascoli, 23 giugno 2015 – Un futuro notaio e un avvocato saranno le dame di Porta Tufilla rispettivamente per le edizioni di luglio e agosto della Quintana. Si tratta della 23enne Eleonora Mariani e della 40enne Silvana Sabatini (guarda le foto), con le due ‘signore’ rossonere che sono state presentate ieri sera nella sede del sestiere alla presenza del console Francesco Mazzocchi e del caposestiere Peppe Fazzini. Eleonora, che sfilerà nell’edizione in notturna, studia Giurisprudenza all’Università di Macerata e sogna, appunto, di diventare presto un notaio. La sua famiglia, inoltre, vanta una lunga tradizione quintanara, considerando il fatto che sia la nonna Ida Melloni (nel 1963) che la zia Patrizia Mariani (nel 1988 e nel 1998) hanno già indossato lo sfarzoso abito della dama sempre per Porta Tufilla.

«Abito vicino allo stadio e da sempre tifo per questo sestiere – ha ammesso Eleonora – A Campo Parignano hanno vissuto tutti i miei parenti, come ad esempio la famiglia del mio nonno paterno, e sono davvero orgogliosa di poter rappresentare tutti i rossoneri in questa esperienza che si preannuncia unica ed indimenticabile. Spero di portare fortuna al nostro cavaliere e mi auguro che Tufilla torni a festeggiare». Alta un metro e ottanta, con capelli castani e occhi scuri, la dama di luglio è dell’Ariete e nel tempo libero ama stare con i suoi amici. In passato, inoltre, ha praticato tanti sport: dalla pallavolo al nuoto, dalla danza al basket. La ‘signora’ di agosto, invece, Silvana Sabatini, è un avvocato civilista e penalista, con una passione sola: gli animali. «Sono qui con il mio cagnolino Rufus – ha spiegato la dama rossonera – e tra i miei amori c’è anche un pony, il bellissimo Ringo. Cosa si prova ad essere scelta per interpretare questo ruolo? E’ un’emozione difficile da spiegare, anche perché non so quali sensazioni potrò provare quel giorno. Sono entusiasta per questa opportunità e ringrazio il sestiere per avermi scelta. Per me sarà la prima volta alla Quintana, anche se ho avuto modo di sfilare sia a Camerino, dove ho vissuto per tanti anni, che a Servigliano nelle rievocazioni storiche che si svolgono ogni anno in queste zone. Ma la Quintana di Ascoli è tutta un’altra cosa». Silvana, alta un metro e settanta, con capelli neri e occhi scuri, è del segno del Toro e insegna sicurezza sugli ambienti di lavoro.

 

Matteo Porfiri



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Postacchini assessore all’Urbanistica, staffetta in giunta con Micucci Successivo Furto al supermercato, arrestato ventenne