Quintana, il video che accusa l’addetto al moro. Esplode un altro caso: è scontro

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Ascoli, 13 settembre 2015 – Un’altra tempesta sta per abbattersi sul mondo della Quintana. Dopo il caso di doping che riguarda due cavalli scesi in pista nella giostra di agosto, sembrano esserci dei dubbi anche per quanto riguarda l’operato dell’addetto al moro Marco Bracci. Proprio quest’ultimo nelle due giostre 2015 era stato chiamato a sostituire il capitano del popolo Giuliano Giorgi, figura storica della rievocazione che durante la giostra riveste proprio il ruolo di addetto al moro da moltissimi anni. Pare sia stato girato un video durante la Quintana di agosto in grado di mostrare, secondo la versione colpevolista, come il moro non fosse impostato dall’addetto in modo uniforme per tutti i cavalieri in gara, che erano chiamati ad affrontare gli assalti durante le tornate. Secondo indiscrezioni nel video ci sono solo le tornate relative ai sestieri di Porta Solestà e Porta Romana ed emergerebbe un’ampiezza differente della statua nel momento in cui i due cavalieri si apprestavano ad impattare con la lancia contro lo scudo del moro. Ovviamente, però, le opinioni non sono unanimi. E il limite del documento filmato è proprio quello di mostrare le tornate di due soli cavalieri, non consentendo quindi un confronto complessivo. Le immagini, comunque, stanno girando e facendo discutere da qualche giorno il mondo dei sestieri.

A trionfare in entrambe le giostre è stato il folignate Luca Innocenzi, autore di due prestazioni superlative in sella al purosangue inglese Try Your Luck. Nella giostra in notturna il cavaliere gialloblù riuscì ad abbattere il record di tempo fermando il cronometro a 50’’ 9. Inoltre Innocenzi stabilì il record di tornata con 682 punti, e di giostra con il punteggio complessivo di 2.026 punti. Nella giostra della tradizione, invece, Innocenzi conquistò il suo nono palio eguagliando il primato di Paolo Margasini in una sfida terminata già alla seconda tornata quando il suo unico rivale Massimo Gubbini, cavaliere di Porta Tufilla, dovette fare i conti con la rottura della lancia nell’assalto al bersaglio. Questo video segue a quello che girava sul social Facebook dopo la giostra di luglio. Il filmato registrato col cellulare da uno spettatore presente in tribuna mostrava l’esultanza di uno degli assistenti all’addetto al moro durante l’annuncio da parte dello speaker del punteggio della prima tornata di Solestà. Adesso per il Consiglio degli Anziani e per il suo presidente Massimo Massetti si prospetta una situazione delicatissima da gestire. I prossimi giorni saranno molto delicati per l’immagine della Quintana di Ascoli, che rischia seriamente di essere scalfita.

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Buon campionato a società e atleti Successivo Centrato da un'auto e poi investito. Muore un 38enne in scooter