Quintana, la giostra di domenica minacciata dall’incubo maltempo

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Ascoli, 31 luglio 2015 – Cresce l’attesa in vista della giostra della Quintana di domenica, quella dedicata come tradizione al patrono Sant’Emidio. Sulla gara, però, aleggia lo spettro del maltempo.

Per le 17, infatti, è previsto un forte temporale, che potrebbe dunque mettere a repentaglio la disputa della manifestazione. Ovviamente, da parte degli appassionati sono più che mai leciti i classici scongiuri.

Intanto, puntuali come ogni anno, a ridosso della giostra di agosto, nelle taverne e nelle sedi dei sestieri torna l’antico ma sempre attuale rito delle ‘Cene Propiziatorie’. Tra questa sera e domani, infatti, sarà grande festa in tutti i rioni della città, con i sestieranti che si raduneranno insieme alle dame ed i cavalieri per cercare di conquistare la simpatia della ‘dea bendata’ in vista della Quintana che si correrà domenica in onore del patrono Sant’Emidio.

A cominciare, ad esempio, dai rossoazzurri di Porta Romana, che con Emanuele Capriotti si ritroveranno stasera a partire dalle 21 nel giardino dell’ex Tirassegno in viale Treviri. Per l’occasione, lo staff ha predisposto un ricco menù a base di fagioli all’uccelletto, mezzemaniche alla cacciatora, maialino cotto a forno a legna con insalata e anguria.

Ad allietare la serata, poi, ci penserà la compagnia medievale «Teatro del Ramino», proveniente da Castignano. Sarà una lunga notte di attesa, poi, anche per i sestieranti di Sant’Emidio, che hanno organizzato sempre per questa sera la loro cena propiziatoria.

Durante la stessa, ovviamente, verrà incoraggiato al massimo il cavaliere giostrante Aldo Falcioni, che da pochi giorni è stato chiamato all’improvviso per sostituire Jacopo Rossi. Sarà presente anche la dama Laura Trontini e non mancheranno gli intrattenimenti musicali con tanti, balli e tante specialità gastronomiche da gustare praticamente fino all’alba. Ad allietare la cena di Porta Solestà, sempre oggi, sarà invece il celebre nutrizionista Mauro Mario Mariani nelle insolite vesti di deejay.

Dalle 20.30, allora, anche alla Taverna del Sole si ballerà per ore ed ore con la migliore musica degli ultimi quarant’anni. Il menù gialloblù prevede fesa di tacchino, arrosto con insalata, sedani all’ortolana, spezzatino con olive, patate arrosto e gelato. Tanti piatti tipici ascolani, poi, anche a Porta Maggiore, con la cena di questa sera che sarà caratterizzata dall’intrattenimento musicale a cura di «Marco Sound», mentre per tutti i bambini il divertimento sarà assicurato con il Ludobus.

Cena propiziatoria a tinte rossonere, invece, a Porta Tufilla, con il rito che andrà in scena domani al chiostro di Sant’Antonio Abate dalle 20.30. Tra penne all’arrabbiata, panino con la porchetta e vino, ci sarà spazio anche per il concerto dei Block Notes.

Sarà una festa speciale, sempre domani, anche per la Piazzarola. Al chiostro di Sant’Angelo Magno, dalle 20 in poi, sarà presente anche lo storico cavaliere Angelo De Angelis, vincitore del primo palio biancorosso nel 1960.

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Pedaso, auto contro lo spartitraffico dell’A14: ferita una famiglia lombarda Successivo San Benedetto aspetta la notte di mezza estate