Quintana, si va verso i rinnovi dei comitati di sestiere

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Ascoli, 18 agosto 2015 – A due settimane dalla giostra di agosto, caratterizzata dall’ennesimo trionfo di Luca Innocenzi, in città si continua a parlare di Quintana.

L’attenzione, adesso, è tutta concentrata sulle imminenti elezioni dei comitati di sestiere, programmate per l’8 dicembre, anche se l’appuntamento potrà essere anticipato di un mesetto per consentire ai nuovi presidenti di avere più tempo a disposizione per programmare la stagione 2016.

Nei prossimi giorni, comunque, dopo un meritato periodo di vacanza e di relax, il «Consiglio degli Anziani» guidato da Massimo Massetti tornerà a riunirsi per fare il punto della situazione e per decidere, appunto, se anticipare o meno le elezioni. Le situazioni più delicate, ovviamente, sono quelle di Porta Solestà e Porta Maggiore. E qui si può scatenare il classico ‘fanta-Quintana’. Al sestiere gialloblù, infatti, è ormai certa la non ricandidatura da parte di Luigi Lattanzi, il caposestiere più vincente della storia della rievocazione, dovuta esclusivamente al nuovo regolamento della Quintana.

Al suo posto, secondo alcune ipotesi tutt’altro che confermate ma sicuramente plausibili, potrebbe subentrare il fratello Attilio, anche se non è da escludere qualche altro nome che potrebbe inserirsi nella lista dei papabili, come quello dello storico sestierante Armando Bianchini o quello del giovane consigliere comunale Luca Cappelli. Luigi Lattanzi, allora, potrebbe essere il nuovo console, anche se lui stesso ha più volte dichiarato che preferirebbe avere un ruolo diverso, come ad esempio responsabile della scuderia. Ma, per ora, sono tutte voci.

A proposito del nuovo console gialloblù, a Porta Solestà c’è qualcuno che spinge per Patrizio Zunico, ma forte è anche la candidatura di Mauro Mario Mariani, che da anni sfila come medico medievale. Anche a Sant’Emidio ci sarà da scegliere il successore di Alvaro Pespani, con alcune indiscrezioni che portano a Giorgio Fiori. Per il ruolo di caposestiere, invece, dovrebbe ripresentarsi alle urne Mariangela Gasparrini, con la maggior parte dei sestieranti che ha apprezzato il lavoro svolto in questi anni dal comitato rossoverde.

Alla Piazzarola potrebbe essere confermato Messidori, così come a Porta Tufilla in tanti spingono per la continuità nel nome di Peppe Fazzini. Anche a Porta Romana, poi, dovrebbe ricandidarsi Torquati. A Porta Maggiore, infine, dopo le dimissioni di De Angelis si brancola ancora nel buio. Matteo Porfiri

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Calcio dilettanti, ecco i gironi dall’Eccellenza alla Seconda Categoria Successivo Fabriano, ubriaco distrugge un locale