Racconto choc nel tema in classe: papà picchia la mamma e le mie sorelle

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Ancona, 10 luglio 2015 – Picchiava e torturava moglie e figlie per i motivi più banali, le chiudeva in camera senza cibo né acqua, aveva persino tentato di violentare due delle sue ragazzine. Rischia un processo per riduzione in schiavitù e violenza sessuale un marocchino di 58 anni, che sin dal 1979 ha sottoposto la moglie e le 5 figlie, nate tra il Marocco e l’Italia, ad un regime di vita di totale servitù.

A salvarle era stato il figlio più piccolo (nato nel ‘97 in Italia insieme ad una sorella gemella) che nel 2011 in un tema in classe scrisse dell’orrore vissuto in casa dalla madre e dalle sorelle. Il tema aveva fatto scattare la mobilitazione dei Servizi sociali e madre e 6 figli erano stati accolti in una struttura protetta. L’uomo, difeso dall’avvocato Umberto Gramezi, comparirà lunedì davanti al gip, che dovrà decidere se rinviarlo a giudizio.

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente CECCONI-TERZONI (M5S): “PORTO DI ANCONA, DEPUTATI PD MARCHIGIANI PIEGATI AI DIKTAT DI RENZI” Successivo Incendio alla Cosmari, verso l'ipotesi del corto circuito