Raffica di furti: raid dei ladri nel circolo ‘La lucciola’

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Montegranaro, 2 gennaio 2015 – Cresce il numero delle abitazioni del centro storico nel mirino dei ladri, che tentano o portano a segno i furti. Lo si intuisce anche dall’aumento dei portoncini forzati e danneggiati con piedi di porco o altri attrezzi atti allo scasso.

L’altra notte è accaduto in una abitazione disabitata da tre anni, il cui portone è stato fortemente danneggiato da ignoti, che sono riusciti ad entrare anche se non hanno trovato nulla da rubare. Nella notte tra venerdì e sabato è stata la volta di uno dei due ingressi del circolo La Lucciola (quello che si affaccia su via Conventati): anche in questo caso, i malviventi hanno agito sul portoncino, forzandolo all’altezza della serratura, riuscendo a sbloccarla e ad entrare nei locali: pare abbiano portato via un paio di personal computer e un televisore.

I gestori, l’indomani, hanno apposto un cartello ‘chiuso per furto’ (nella foto) sul portoncino per giustificare l’impossibilità di accedere al circolo da quell’ingresso, anche se l’attività del locale è andata avanti regolarmente. «Non è neanche la prima volta che accadono episodi del genere – racconta un socio – anzi, sarà la terza, quarta volta, che i ladri fanno visita al circolo. Adesso non accadeva da un anno. Ma l’attività non si è comunque fermata».

Vedere il cartello ‘chiuso per furto’, tuttavia, ha destato una certa impressione in altri residenti del centro storico che, nelle ultime notti, si sono ritrovati con vistosi segni di effrazione sui loro portoncinci di casa (è accaduto in almeno tre casi, a quanti si sa): anche se i ladri non sono sempre riusciti ad entrare, è stato minato il senso di sicurezza nei residenti. «Ci hanno provato anche a casa nostra – lamenta una residente di via Conventati – ma se senza fortuna. C’erano riusciti, invece, in due distinti episodi, forzando la porta del nostro ufficio (sempre in centro, ndr) e portando via qualche centinaia di euro. L’altra notte, hanno tentato di entrare anche in un’abitazione vicina. Abbiamo chiesto maggiori controlli alle forze dell’ordine. Non siamo pronti a sopportare questa situazione, né intendiamo tollerarla oltre. Qui c’è una banda che sta girando per il centro storico e che va fermata, perché ci sentiamo sotto assedio. Possibile che non si riesca a individuarla? Negli ultimi due anni, si sono verificati diversi episodi del genere. E’ ora di dire basta e pensare a fare qualcosa che metta fine a questa situazione».

Marisa Colibazzi



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Porto San Giorgio, rissa notturna tra due bande rivali: cinque feriti Successivo Ferito dai carabinieri, ladro in condizioni disperate