Ragazzino colpito da meningite finisce all’ospedale: è grave

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Civitanova (Macerata), 9 agosto 2015 – Ancora un caso di meningite batterica e stavolta è un adolescente di Civitanova a essere stato trasferito all’ospedale Torrette di Ancona e ricoverato nel reparto di malattie infettive. Neanche una settimana fa si era verificato il decesso di una donna di 61 anni, di Porto Potenza. Il meningococco che ha colpito il ragazzino apparterrebbe al ceppo africano. Le sue condizioni sono preoccupanti, ma non corre pericolo di vita. E’ batterica, quindi la più pericolosa perché infettiva, la forma di meningite che gli è stata diagnosticata e questo ha fatto scattare l’attivazione della profilassi, anche con somministrazione della terapia antibiotica, sulle persone, familiari e conoscenti, che sono venute a contatto con lui negli ultimi giorni e sugli operatori che lo hanno soccorso.

Dalla centrale operativa del 118 provinciale è stato innalzato il livello di allarme e tutti gli operatori dell’emergenza, in caso di chiamate che segnalino casi di persone con febbre alta, devono mettere in pratica tutte le procedure di tutela per evitare il contagio e che sono previste da un preciso protocollo. Nel territorio della Asur di Civitanova è il secondo caso di meningite batterica in pochi giorni. Una settimana fa è deceduta una 61enne di Porto Potenza che, vista la gravità delle condizioni in cui versava, era stata trasferita all’ospedale di Torrette dove è poi deceduta dopo avere lottato per un giorno tra la vita e la morte. E un altro caso di meningite, ma fortunatamente in forma non batterica ma virale, si è verificato sempre una settimana fa, con un ventenne di Civitanova arrivato al pronto soccorso con i sintomi della nausea, di vomito e febbre alta. Gli accertamenti medici hanno poi stabilito che si trattava della forma virale della meningite, molto meno pericolosa di quella batterica, e il giovane è stato caricato su un’ambulanza e trasportato all’ospedale regionale di Ancona e ricoverato nel reparto di Malattie Infettive per essere sottoposto alle cure del caso.

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Giudice torna a casa e mette in fuga il ladro Successivo Aggredito e ucciso da tre rom. La mamma: "Dolore senza fine"