Ragazzo aggredito e rapinato, spunta la droga

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Macerata, 31 gennaio 2016 – Nel tardo pomeriggio di una giornata di fine settembre, un giovane denuncia di essere stato aggredito e rapinato del telefono cellulare e del portamonete da due ragazzi sconosciuti.

Ma il racconto del ragazzo non convince gli inquirenti, che comunque iniziano le indagini. Non sono semplici: la descrizione dei malfattori non è dettagliata e comunque le poche informazioni si possono abbinare all’abbigliamento che quasi tutti i giovani d’oggi indossano.

Viene scandagliato il mondo dei giovani della zona. Piano piano, come un puzzle, inizia ad affiorare qualche notizia, e alla fine spuntano due nominativi, che sono individuati come gli autori del gesto delittuoso. Si tratta di due maggiorenni conosciuti già alle forze dell’ordine.

L’atto fine a sé stesso raccontato dalla vittima non aveva convinto gli inquirenti. La caligine di sospetto che i militari avevano gettato sulle modalità, ma soprattutto sul movente della rapina, si dirada quando scoprono che dietro all’aggressione c’era una richiesta di qualche ‘scaglia’ di hashish, che i due autori avevano avanzato, ma che poi non volevano pagare. A quel punto, per sottolineare il proprio rifiuto, colpivano il giovane rubandogli il cellulare, mai più trovato.

Ora anche la vittima dovrà spiegare al magistrato questa sua ‘vicinanza’ al mondo della droga.

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Incidente a Cingoli, giovane incastrato tra le lamiere Successivo Coldiretti, caldo record 'giorni merla'