Ragazzo trovato morto dai genitori Accanto al corpo siringa, forse overdose


FONTE IL MESSAGGERO
Il giovane, 27 anni, aveva avuto problemi di tossicodipendenza. La Procura dispone l’autopsia

CAMERANO – Giovane trovato senza vita nel letto dai genitori, si pensa che sia stato ucciso dalla droga. E’ stata quasi certamente un’overdose ad uccidere Matteo Ramazzotti, il 27enne di Camerano con annosi problemi di tossicodipendenza alle spalle. Sono stati i suoi genitori, ieri mattina intorno alle 8.30, a trovarlo privo di vita nel suo letto. Il ragazzo che viveva in famiglia tardava ad andare a fare colazione e per sollecitarne il risveglio i familiari hanno aperto la porta della camera di letto nell’abitazione di via Concia 2. L’hanno trovato immobile, con accanto al braccio una siringa, probabilmente contenente eroina.

Saranno comunque gli accertamenti scientifici a chiarire se, come tutto lascia dedurre, è stata una dose fatale di stupefacente a decretare la morte di Matteo, arrivata almeno 7 ore prima del ritrovamento del corpo nella sua camera da letto. L’ispezione cadaverica effettuata nella tarda mattinata di ieri all’obitorio dell’ospedale di Osimo ha solo confermato che il decesso è avvenuto per arresto cardio-circolatorio. Si è ritenuto pertanto di dover procedere con l’esame più approfondito dell’autopsia che sarà espletata sul corpo forse già oggi e che chiarirà l’effettiva causa di morte.

Cellulari Usati
SCATOLE CARTONE IN PRONTA CONSEGNA!!! www.semprepronte.it

Precedente Pensionato pestato selvaggiamente Lo trova il figlio in un lago di sangue Successivo Silvia e Matteo uccisi da una mix letale di eroina