Raid nella villetta: banda di ladri in fuga con gioielli e contanti

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
FONTE IL RESTO DEL CARLINO

Monte Vidon Corrado (Fermo), 17 novembre 2014 - I topi d’appartamento continuano a farsi vivi nel distretto del cappello e dopo alcuni tentativi andati a vuoto, sabato sera hanno messo a segno un colpo in un villino alla periferia di Monte Vidon Corrado. Due le segnalazioni che i residenti dell’entroterra fermano hanno fatto negli ultimi giorni ai carabinieri, entrambe riconducibili alla solita banda di ladri, che da tempo e con una certa puntualità torna a fare razzìe da quelle parti, creando disagio e apprensione tra i residenti.

Il primo episodio risale alla mattinata di venerdì. Nel mirino l’abitazione di una famiglia di Montappone, in via Selva. Di buon mattino marito e moglie si sono allontanati da casa per svolgere alcune mansioni prima di andare a lavoro, circa 40 minuti in tutto tra andare e venire. Un tempo comunque utile perché i ladri entrassero in azione. Dopo aver forzato una finestra, i balordi si sono introdotti nell’abitazione iniziando a rovistare nei cassetti e negli armadi. Ma a parte il danno alla finestra e la gran confusione lasciata nelle varie stanze, i ladruncoli non hanno rubato nulla.

Ben diversa la storia a Monte Vidon Corrado. Qui infatti, nel tardo pomeriggio di sabato, i ladri hanno preso di mira una villetta in contrada Larciano, alla periferia del paese. Hanno scavalcato il muro che delimita il giardino, si sono arrampicati sulla grondaia e una volta sul terrazzo, hanno rotto la finestra e sono entrati all’interno della casa, dove hanno messo in scena il solito rituale, cercando nei cassetti e scaraventando a terra tutto quello che non hanno considerato utile. Alla fine i ladri sono scappati con un bottino di oro e contanti per un valore di qualche migliaio di euro. I proprietari, che erano fuori, si sono accorti del furto verso le 18.45, quando hanno fatto ritorno nella casa. Il furto è stato denunciato ai carabinieri.



 

Precedente 'Ascoli come una malattia' è frase Rozzi Successivo Cosmetici scaduti venduti on line, sequestrati 35mila prodotti