Rapina a mano armata all’Aci: bottino da 1.500 euro

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Porto Sant’Elpidio (Fermo), 30 novembre 2015 – Hanno fatto irruzione armati di pistola e con il volto travisato da passamontagna, si sono fatti consegnare tutto il denaro presente in cassa e sono fuggiti senza lasciare traccia. Il colpo è stato messo a segno nel tardo pomeriggio di ieri ai danni dell’agenzia Aci di Porto Sant’Elpidio, in via Giusti. Erano da poco passate le 18 quando due uomini incappucciati, vestiti di nero e pistole in pugno, si sono introdotti all’interno dei locali e sono entrati in azione.

Con fare sicuro e deciso, hanno minacciato gli impiegati: hanno detto loro di stare tranquilli o in caso contrario qualcuno si sarebbe fatto male. Una volta presa in mano la situazione, i malviventi si sono fatto consegnare il denaro, circa 1500 euro, e poi sono fuggiti a piedi nelle vie adiacenti, dove probabilmente c’era un complice alla guida di un’auto, pronto a caricarli e a perfezionare la fuga. Sul posto, avvisati dal responsabile dell’agenzia, sono subito intervenuti polizia e carabinieri, che hanno avviato una lunga caccia all’uomo durata tutta la notte.

Purtroppo dei rapinatori neanche l’ombra. Dalle testimonianze degli impiegati sembra si tratti di soggetti italiani, visto che parlavano bene e senza inflessioni che potessero far pensare a stranieri. Come raccontano le persone, che, loro malgrado, sono state sfortunate e passive protagoniste della rapina, a colpire sono stati due uomini di media corporatura che hanno agito come dei rapinatori esperti e navigati. Sul luogo della rapina anche gli uomini della Scientifica, che hanno effettuato tutti i rilievi tecnici per acquisire elementi utili ad identificare i malviventi. Si indaga a 360 gradi, anche se la pista più battuta è quella legata ai pendolari del crimine: gente venuta da fuori regione per colpire e poi ripartire. Non è escluso, comunque, che in zona ci possa essere un basista: un uomo esperto che potrebbe aver studiato il piano per poi riferire tutte le informazioni logistiche ai rapinatori.

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Disoccupata restituì portafoglio, il suo ex datore di lavoro la richiama Successivo Paura all'asilo, bimbi minacciati col coltello