Rapina a mano armata in una tabaccheria

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Sant’Angelo in Pontano (Macerata), 11 gennaio 2016 – Rapina a mano armata poco prima delle 19 ai danni della tabaccheria ‘Giusy’ di Sant’Angelo in Pontano. Due banditi, uno che è entrato nel locale e l’altro che lo ha aspettato in auto per la fuga, hanno portato via 3.000 euro dopo aver minacciato con una pistola la titolare, Giuseppina Cardinali, e un paio di clienti.

L’uomo che ha fatto irruzione nella tabaccheria aveva il volto coperto e impugnava appunto una pistola. Ha urlato ‘questa è una rapina, datemi i soldi snnò sparo’. E forse, dall’accento, si tratterebbe di qualcuno del posto. La titolare ha consegnato il denaro e l’uomo è fuggito con il complice che lo aspettava fuori. L’auto era stata rubata in giornata a Corridonia ed è stata poi ritrovata in una frazione vicina a Sant’Angelo in Pontano. Indagano i carabinieri della Compagnia di Tolentino.

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Ascoli, picchia e insulta la moglie Cinquantenne finisce sotto processo Successivo Corinaldo - Seminario / incontro - 50 anni di musica raccontati da Ellade Bandini