Rapina a Pesaro in pieno centro. Orefice legato e chiuso in bagno


FONTE IL MESSAGGERO

PESARO -Rapina in pieno centro. Oggi pomeriggio banditi armati di pistola sono entrati in azione in via Cialdini, saccheggiando l’orologeria Marchetti. L’omonimo titolare Marco, legato e imbavagliato, è stato rinchiuso nel bagno del suo negozio mentre i 3 malviventi, due uomini e una donna, facevano razzia di orologi e gioielli.
E’ successo tutto intorno alle 17.30, mentre gli uffici e le attività intorno all’orologeria, erano ancora aperti e la strada era piuttosto trafficata. Uno dei due uomini e la donna, sono entrati nel negozio fingendosi clienti mentre il complice attendeva all’esterno il momento giusto. Dopo alcuni minuti, in cui la coppia chiedeva di visionare qualche orologio fra i modelli esposti ha fatto irruzione il terzo rapinatore. Armato di pistola si è diretto verso Marchetti puntandogli l’arma contro e intimandogli di sedersi a terra. «Dammi tutto quello che hai nella cassaforte», gli ha urlato più volte mentre anche l’altro uomo estraeva da sotto i vestiti un’arma. Una volta aperta la cassetta di sicurezza, il titolare è stato legato mani e piedi ed imbavagliato. Marchetti titolare del negozio è stato poi rinchiuso nello sgabuzzino del locale mentre i tre rapinatori facevano razzia: orologi, braccialetti, catenine e piccoli gioielli. Un bottino che si calcola aggirarsi intorno ai 10 mila euro circa. Dopo una decina di minuti i tre sono scappati e Marchetti è riuscito a liberarsi per dare l’allarme.

Cellulari Usati
SCATOLE CARTONE IN PRONTA CONSEGNA!!! www.semprepronte.it

Precedente Giovane accoltellato davanti al night. Aggressori in fuga, tre denunciati Successivo Blitz al mercato contro i vu' cumprà nel fuggi fuggi travolta anziana