Rapina, bloccato il commando: le indagini partite dal ‘macellaio’

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Ancona, 7 aprile 2015 - Sono partite da Stefano Amato, 35enne originario di Catania ma residente a Chiaravalle, le indagini che hanno permesso ai carabinieri di sventare, sabato sera, una rapina con sequestro del direttore del supermercato Tuo Dì, al  centro Mirum.

È quanto spiegato stamattina in conferenza stampa dai militari delle compagnie di Jesi e Ancona, che hanno fornito nuovi dettagli sull’operazione della vigilia di Pasqua. Amato, che a marzo per 10 giorni aveva lavorato nella macelleria del market, sarebbe stato l’ideatore del colpo, ma il progetto che stava tessendo con gli altri due complici è stato seguito in diretta dagli inquirenti, che lo intercettavano per un’altra operazione.

I militari hanno ripercorso quanto già emerso ed ora si attendono gli esiti delle convalide di Amato e dei complici Elio Amatista e Giovanni Corsaro, arrestati con lui sabato mentre erano a bordo della Ford Ka di proprietà dello stesso Amato. I tre sono stati ascoltati stamattina dal giudice Antonella Marrone, che si è riservata su convalida e misure cautelari.

 



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Fabriano - Centro pieno di gente ma negozi tutti chiusi Successivo Jp, niente sorpresa: dipendenti senza stipendio