Rapina choc: quattro ostaggi e bottino da 50mila euro

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Recanati (Macerata), 8 marzo 2016 – Quattro ostaggi, tre rapinatori professionisti, un palo e 50mila euro di bottino. Rapina choc nella tarda mattinata di oggi nella filiale della Banca Etruria di Recanati, nella frazione di Villa Musone. Erano circa le 12.30 quando nell’istituto di credito è entrato un uomo sulla sessantina, col volto scoperto, italiano. L’uomo ha tirato fuori un taglierino e ha minacciato i due dipendenti della banca, li ha costretti ad aprire le porte. A quel punto sono entrati altri tre uomini, più giovani, ma con il volto travisato, e il 60enne è uscito e si è messo a fare il palo. Nel frattempo sono arrivati due clienti che sono stati fatti entrare normalmente. Una volta dentro però sono stati presi in ostaggio insieme ai dipendenti, con i rapinatori che hanno legato loro le mani con il nastro adesivo. Così hanno aspettato per una buona mezz’ora che si aprisse la cassaforte a tempo e poco dopo la banda è fuggita con il malloppo. A una prima stima pare che il bottino ammonti a 50mila euro. Indagano i carabinieri.

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Marche, approvata a maggioranza la legge sulla fusione dei Comuni Successivo Rapina Banca Etruria, clienti legati