Rapina con la pistola al supermercato Coal: arrestato un 21enne

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Macerata, 28 febbraio 2016 – Sabato scorso aveva messo a segno una rapina al supermercato Coal di Macerata all’ora di chiusura. Cappuccio calato in testa, sciarpa sul volto e pistola in pugno, aveva fatto irruzione al supermercato e minacciando la cassiera, aveva rubato l’incasso, circa 4.000 euro.

Ma i carabinieri si sono messi subito sulle sue tracce, hanno visionato le immagini delle telecamere e raccolto testimonianze. Insomma, un’attività di intelligence che aveva fatto affiorare un nome.

Nel corso di una perquisizione nella notte a casa del sospettato, un 21enne di origini ucraine, residente a Macerata, gli uomini del nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Macerata avevano trovato indumenti che corrispondevano a quelli del rapinatore. L’aspetto era lo stesso, ma del denaro e dell’arma nessuna traccia.

Così è scattata la denuncia, ma le indagini sono proseguite per raccogliere ulteriori elementi.

Messa insieme una serie di tracce che inchiodavano l’uomo alle sue responsabilità, i carabinieri hanno riportato gli esiti alla magistratura.

La Procura, valutati gli elementi, ha deciso che quanto raccolto era gravemente indiziante e ha emesso un provvedimento di fermo.

Subito sono state avviate le ricerche del giovane, che è stato rintracciato dagli uomini del nucleo operativo la notte scorsa a Macerata.

Per lui sono scattate le manette. Ora è rinchiuso nel carcere di Camerino.

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Le due facce della sanità Successivo La ricerca del futuro