Razzìa di sigarette e gratta e vinci in tabaccheria: arrestato uno dei ladri

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
FONTE IL RESTO DEL CARLINO

Fano, 31 ottobre 2014 – Nuovo furto in tabaccheria, identica modalità: scardinano la porta col piede di porco e si dirigono allo scaffale delle sigarette. Dopo quello da 10mila euro messo a segno la settimana scorsa alla tabaccheria di Alessandro Mei in via del Fiume, stanotte approfittando dell’oscurità alcuni malviventi si sono introdotti all’interno dell’esercizio commerciale di Roberto Arcangeli in via Mameli, angolo via Anna Frank, al Vallato Due dei tre complici si sono introdotti nel negozio facendo razzìa di stecche di sigarette e interi mazzi di gratta e vinci.

Li hanno messi in alcuni sacchi ma non sono riusciti a portarli via per l’intervento di una volante della polizia allertata da un passante. I poliziotti sono riusciti ad arrestare uno dei tre, un napoletano di 31 anni, gli altri due invece sono fuggiti in macchina facendo perdere le tracce. Ma la polizia diretta dal vice questore aggiunto Silio Bozzi sa perfettamente chi sono. Il titolare della tabaccheria stamane è stato buttato giù dal letto alle 4.30 dalla polizia che lo ha avvisato di quanto era appena accaduto.

“La maggior parte delle cose sono rimaste qui in negozio – racconta Arcangeli -. Erano pronti a portare via sigarette, gratta e vinci e tessere telefoniche per un importo superiore ai 10mila euro, però alla fine è rimasto quasi tutto qua. E’ andata bene. Sono 30 anni che abbiamo l’attività qui e questa è la quarta volta che ci succede una cosa del genere. Tre anni fa ci è andata peggio perché abbiamo subito una rapina a mano armata”. Domani la direttissima per la convalida dell’arresto del 31enne.



 

Precedente FABRIANO - Da Preziosi a Brignano Successivo Si schianta con lo scooter Grave una diciassettenne