Resta prigioniero in ascensore, soccorso un anziano

20150822_vigilifuoco

Il Borghigiano Fabriano il Blog – Quaranticinque minuti che devono essere sembrati un’eternità al pensionato di 75 anni – G.P. le iniziali – rimasto chiuso tutto quel tempo nell’ascensore del complesso “Vito Pardo”, ieri mattina in via Donizetti a Castelfidardo , prima che i vigili del fuoco potessero liberarlo. La disavventura si è consumata nel piccolo impianto elevatore che collega il supermercato “Saturno” al parcheggio sovrastante. In una manciata di minuti, una volta raccolta la segnalazione, i pompieri del distaccamento di Osimo si sono precipitati sul posto e hanno provveduto a mettere in sicurezza l’ascensore traendo in salvo l’anziano. I tempi si sono purtroppo dilatati a monte, perché la richiesta di intervento è rimbalzata da un centralino all’altro senza pervenire immediatamente al 115 come sarebbe stato opportuno. Per il 75enne, provato dall’attesa e dall’aria ormai rarefatta, non è stato comunque necessario l’intervento di un’ambulanza. E’ stato fatto sedere ai tavoli del bar vicino dove gli è stata offerta dell’acqua in attesa che arrivasse il figlio.

Il Corriere Adriatico

Precedente Porto San Giorgio, turisti in crescita Ma gli stranieri vogliono di più Successivo Castelfidardo è tornata al Risorgimento