Ritrovati in mare i resti di un sub sono di un uomo tra i 40 e i 50 anni

pescehereccio

IL BORGHIGIANO IL BLOG DI FABRIANO E DELLE MARCHE – Prime risposte dopo l’autopsia eseguita dal dottor Polidoro: il cadavere ha un’età tra i 40 e i 50 anni. L’esperto Garofano: «Esame decisivo per l’identificazione» Due persone hanno chiesto di vedere il corpo ripescato una settimana fa a 30 chilometri dalla costa pescarese. Sono i familiari di due uomini scomparsi tragicamente in mare (ma non due marittimi), nei mesi scorsi, e mai più recuperate. Familiari che adesso sperano con tutte le loro forze di riuscire a riconoscere nei resti dell’uomo finito nella rete di un armatore la sera di otto giorni fa, i tratti dei loro congiunti…………..

Su questo tratto di mare, infatti, le correnti spingono verso sud ed è facile immaginare che il corpo sia stato spinto proprio da nord dove, secondo quanto riscontrato dalla Capitaneria pescarese nei mesi scorsi, di eventi tragici che hanno lasciato ancora dei dispersi in mare si sono verificati nel Ravennate e davanti alla costa anconetana.

Nel primo caso, avvenuto alla fine di dicembre del 2014, a circa tre miglia dalla costa di Ravenna, si scontrarono due mercantili battenti bandiera turca e del Belize, facendo due morti e quattro dispersi, mai più ritrovati. Nel secondo caso, davanti alla costa di Ancona, la tragedia è più recente, e risale ad agosto dell’anno scorso quando un sub originario di Fabriano……...CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO CLICCA QUI

leggi anche qui: http://ilcentro.gelocal.it/pescara/cronaca/2016/05/26/news/i-resti-trovati-in-mare-sono-di-un-uomo-tra-i-40-e-i-50-anni-1.13543565

NOTIZIA RIFERITA DA di Simona De Leonardis IL CENTRO EDIZIONE DI PESCARA

Precedente Marò - Salvatore Girone finalmente rientrerà in Italia Successivo LISTERIA NELLE MARCHE, TERZONI (M5S): “MINISTERO CONFERMA: POTREBBERO REGISTRARSI ALTRI CASI. URGE ULTERIORE SFORZO NEI CONTROLLI”