Ricatto hard su Facebook “Paga o faccio girare il video a luci rosse”

ricatti web

IL BORGHIGIANO FABRIANO IL BLOG DELLE MARCHE – L’immagine del profilo è quella della ragazza della porta accanto: jeans e maglietta, viso sorridente, un cucciolo di cane in braccio.
Scorrendo le informazioni su facebook si scopre che ha 26 anni, ha frequentato le superiori in città, proseguito gli studi all’Università di Macerata e lavora in un supermercato. Un’identità al di sopra di ogni sospetto, quella costruita dalla sedicente cassiera di Castelfidardo che ha provato ad adescare decine di utenti. Perchè originata dalla mente di un truffatore. Dopo aver creato un falso profilo con foto, presumibilmente “rubate” dalla pagina di una ignara ragazza, il truffatore ha iniziato a tessere la sua rete di amicizie fingendosi una 26enne del posto. E dopo una serie di innocue battute, la “ragazza” andava al sodo con frasi ammiccanti (“ho caldo, ti spiace se mi spoglio..”) per spingere l’interlocutore ad accendere la webcam e indurlo ad uno scambio di effusioni erotiche da filmare. Poi il ricatto. “Paga o lo pubblico il video su facebook”. Notizia riferita dal Corriere Adriatico il fatto è successo a Castelfidardo

credit foto by ilgiornale.it

Precedente FABRIANO - PARIANO CHIEDE DI ATTIVARE A FABRIANO LO “SPORTELLO ANTI-BULLISMO” Successivo Palloncini bianchi e messaggi degli alunni per l’ultimo saluto a Pina Vallesi