Ridolfi, game over. Otto mesi di squalifica e 35mila euro di multa

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Pesaro, 1 febbraio 2016 - Stagione finita per Giacomo Ridolfi. Ma dalla prossima il giocatore sarà a disposizione della Vis Pesaro. E’ questo l’esito della sentenza emessa dal Tribunale federale nazionale della Figc, presieduto da Sergio Artico, per il processo Dirty Soccer. Sentenza che ha notevolmente ridimensionato le richieste della Procura. Il giocatore è stato squalificato per otto mesi e multato di 35.000 euro per omessa denuncia. E’ caduta invece l’accusa di illecito sportivo, che aveva perso consistenza in sede di dibattimento anche a seguito delle prove documentali portate dalla difesa (immagini della gara incriminata in cui si dimostrava che il comportamento del giocatore era stato irreprensibile). La richiesta iniziale nei confronti del giocatore pesarese era stata di 3 anni e 8 mesi di squalifica e 70.000 euro di ammenda. Ridolfi, difeso dallo studio Chiacchio di Roma, ha già fatto sapere che in questo periodo continuerà ad allenarsi con i compagni per ricominciare dalla Vis la prossima stagione. La sentenza Dirty Soccer ha inflitto penalizzazioni a 12 società. Il Santarcangelo, la società in cui militava Ridolfi la scorsa stagione, ha avuto 6 punti. Solo un’ammenda per la Maceratese (3.000 euro) e tre anni per l’ex giocatore Garaffoni, oggi diesse della Correggese.

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Voli cancellati per nebbia a Falconara Successivo Prende fuoco la canna fumaria, anziani salvati da un passante