Rinvenuti ordigni bellici a Magliano, divieto di avvicinarsi

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Fano (Pesaro e Urbino) 6 novembre 2015 – Sono stati rinvenuti a Fano residuati bellici, probabilmente risalenti all’ultimo conflitto e sicuramente in pessimo stato di conservazione e privi della carica esplosiva. E’ successo nella giornata di mercoledì 4 novembre in Località Magliano in un’area limitrofa all’ex Circolo Acli, sul retro, al civico 3. La zona campestre è stata messa in sicurezza dagli agenti del commissariato di Polizia di Fano delimitandola con paletti a nastro bicolore bianco e rosso. 

In attesa dell’arrivo degli artificieri che provvederanno a fare brillare l’ordigno, il sindaco di Fano Massimo Seri ha emesso, in via precauzionale per la salvaguardia pubblica, un’ordinanza con cui vieta l’approssimarsi e il permanere nella vicinanze della zona già delimitata. Cosa opportuna, nonostante gli ordigni siano di modeste dimensioni (3 granate cilindriche-ogivali di cm.35 di lunghezza per 08 cm. di diametro), prive della carica esplosiva e siano stati rinvenuti in area campestre.
 

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle

Precedente Best senza fiato, le trattative sono appese a un filo Successivo Domani l'università popolare di Fabriano darà il via all'anno accademico 2015/2016