Rio Salso, colpo grosso da Trony Portata via merce per centomila euro

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
FONTE IL RESTO DEL CARLINO

Rio Salso (Pesaro Urbino), 1 novembre 2014 – Merce per almeno centomila euro è stata rubata al punto vendita Trony di Rio Salso. Le telecamere hanno mostrato due uomini, alti, magri e scattanti, armati di piedi di porco e arnesi da scasso che prima di agire, tra domenica notte e lunedì mattina, hanno preferito fare un sopralluogo per studiare il colpo. Ad accorgersi del furto è stata una delle due titolari, Angela Cecchini, che nel trovare scaffali e vetrine svuotati ha lanciato l’allarme. «I ladri sapevano cosa prendere – commenta -. Hanno sottratto computer Apple e gli smarthphone più costosi. Per noi è un grosso danno».

LA RICOSTRUZIONE: «Crediamo che per studiare cosa meglio fare – continua – si siano appostati in un terreno coltivato che si trova dietro il magazzino: vi abbiamo trovato scatoloni e coperte. Alle 23 di domenica in due hanno cominciato a perlustrare le vetrine che dando sulla Fogliense è fin troppo trafficata. Secondo me è stato questo a convincerli a scalare il magazzino, rompere un finestrone posizionato a tre metri d’altezza per poi calarsi dentro l’ufficio. E’ da lì che sono entrati e sono usciti portandosi via dispositivi elettronici per un valore complessivo di centomila euro. La stima è ancora approssimativa perché ci siamo accorti che manca anche qualche arnese, ma il danno più consistente riguarda l’elettronica».

Proprio la possibilità di rintracciare i numeri seriali dei prodotti rubati rende meno facile lo smercio della refurtiva. «Dal momento che per certi prodotti il prezzo è imposto è chiaro che sconti troppo allettanti nascondono qualcosa. Meglio diffidare che acquistare merce di dubbia provenienza». Ha 45 anni di storia sulle spalle il punto vendita di Rio Salso: «Ma mai è stato teatro di incursioni di professionisti come questi – conclude Cecchini –: l’ultima volta che abbiamo subito un furto è stato 25 anni fa. Siamo ancora scioccati. Per questo colpo i ladri hanno rubato un’automobile da una signora di Case Bernardi che si è accorta del furto andando a cercare il veicolo nel proprio garage prima di andare a lavoro e sono fuggiti in autostrada in direzione Cesena.E’ proprio vero che non si può più stare tranquilli».

 

 



 

Precedente Viaggia ubriaco da Ancona a Senigallia, sveglia i residenti suonando i campanelli Successivo Schianto contro un albero Muore incastrato tra le lamiere