Risparmi intaccati e prestiti per mandare i figli a scuola

scuola

IL BORGHIGIANO FABRIANO IL BLOG DELLE MARCHE – Le famiglie italiane spenderanno ciascuna 735 euro in media per le spese scolastiche dei figli, cifra superiore rispetto ai circa 700 euro degli ultimi due anni. Lo afferma un’indagine di Findomestic, secondo cui se il 51% degli intervistati ce la farà con il proprio reddito, il 21% (+3 punti rispetto al 2014) dovrà utilizzare i propri risparmi, il 7% ricorrerà a prestiti di parenti e amici, e il 5% richiederà prestiti a banche o società finanziarie. Due intervistati su cinque pensano quindi che dovranno rinunciare all’acquisto di almeno un altro bene: in particolare si ridurranno le spese per viaggi, cultura e spettacoli.

L’importo medio di spesa cresce all’aumentare del ciclo di studi dei figli: si passa dai circa 600 euro delle elementari ai quasi 1.000 euro del liceo. La voce che più di tutte peserà sul bilancio familiare è quella relativa ai libri, la cui incidenza cala (70% nel 2013, 67% nel 2014, 61% oggi) forse per il maggior ricorso all’usato. Il 63% degli intervistati ricorrerà a internet per l’acquisto di libri e articoli per scuola, dato in netto aumento rispetto a 2 anni fa.

FONTE IL CORRIERE ADRIATICO
Precedente Pd, Leopolda Marche il 26/9 ad Ancona Successivo Licenziamenti Best: Ricciatti (Sel) chiede intervento Mise