Ristoratore manda un sms alla figlia e si impicca nella tromba delle scale

ambulanza

Dramma ieri sera in un palazzo del centro storico di Ancona. Un uomo di 54 anni, I.M., contitolare di un ristorante-trattoria nel capoluogo marchigiano, si è tolto la vita impiccandosi alla ringhiera interna della sua abitazione. Ieri il corpo è stato recuperato a metà pomeriggio dai vigili del fuoco. L’uomo non ha lasciato biglietti ma, l’altra sera, avrebbe mandato un sms alla figlia da cui trapelerebbero i motivi del gesto. Motivi strettamente familiari. I rilevi sono stati condotti dalle Volanti della Questura. La salma è già a disposizione dei familiari.

FONTE IL MESSAGGERO MARCHE

Precedente Macerata, tutela del Made in Italy La Finanza sequestra 5,5 milioni Successivo Gdf sequestra 200 mila borse cinesi