Ritirano i soldi e vengono scippati, caccia a due nomadi romene in fuga

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Ancona, 3 marzo 2015 - Doppio furto con destrezza tra Falconara e Ancona, in entrambi i casi commesso da due nomadi romene che prima hanno chiesto ai malcapitati l’elemosina, poi con l’inganno hanno sottratto loro la pensione appena ritirata. Non si esclude che ad agire sia stata la stessa coppia di zingare, dato che la descrizione e il modus operandi sembrano coincidere. Il primo colpo è stato commesso a Falconara poco prima delle 11 di ieri, mentre il centro città era animato dalle bancarelle del mercato settimanale del lunedì.

Un uomo di 79 anni, G. M. le sue iniziali, residente in via Marconi, era andato a ritirare la pensione alle Poste di piazza Mazzini, quando è stato avvicinato da due mendicanti con un bambino al seguito. Le due donne gli hanno chiesto l’elemosina, ma lui si è allontanato anche per sfuggire alla loro insistenza. In bicicletta ha raggiunto il negozio di frutta e verdura all’angolo tra via Marsala e via Amendola e qui, dopo aver fatto spesa, si è ritrovato di fronte le stesse due mendicanti che lo avevano importunato fuori dalle Poste. Una delle due donne lo ha distratto, mentre l’altra è riuscita a sfilargli il portafogli dal giubbotto: dentro c’erano mille euro appena ritirati.

Le zingare, con il bambino al seguito, sono riuscite a dileguarsi e l’anziano, disperato, ha chiesto aiuto e si è sentito male. Il 79enne, che soffre di una grave patologia, è stato soccorso da un’ambulanza della Croce Gialla di Falconara, mentre sul posto sono arrivati i carabinieri del Norm di Ancona, raggiunti poco dopo da una gazzella della Tenenza di Falconara. Anche gli agenti di polizia municipale si sono mobilitati per cercare di fermare le due nomadi autrici del furto: sono state bloccate numerose zingare, in particolare i vigili urbani ne hanno fermate due che sembravano corrispondere alla descrizione fatta dalla vittima, ma l’anziano non le ha riconosciute.

«Mio padre non è rimasto ferito dopo il furto – spiega la figlia del derubato, che ieri pomeriggio si è sottoposto ad una terapia già programmata – ma è molto scosso, anche perché già sofferente per alcune patologie. Mi ha raccontato che è stato circondato da due donne con un bambino che gli hanno preso il portafogli, ma non ha riconosciuto nessuna delle persone bloccate dalle forze dell’ordine».

Un’ora e mezza dopo lo stesso copione è andato ad Ancona, in Largo Sarnano, nel quartiere del Piano San Lazzaro. Vittima, in questo caso, una donna che aveva appena ritirato 1.500 euro. Anche in questo caso le due nomadi le hanno prima chiesto l’elemosina, poi con un raggiro l’hanno distratta e le hanno portato via tutto il denaro contante. Sul posto sono intervenuti una pattuglia del Norm di Ancona e una gazzella di Ancona principale. Sono in corso le indagini per risalire alle autrici dei due colpi, che potrebbero essere le stesse. Il timore, però, è che si siano già allontanate dalla città.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente IL METEO DI OGGI A FABRIANO E NELLE MARCHE -by il Borghigiano- Successivo Sparito da giorni, trovato morto in casa