Ritorno al passato col Palio dei carrettieri di Osteria Nuova

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Borghigiano Il Resto del Carlino

Pesaro, 2 settembre 2014 – I giovani di Osteria Nuova si riapproprano delle loro origini dando vita al Palio dei carrettieri, quest’anno alla prima edizione, svoltosi domenica 31 agosto alle 18. Tra fumogeni colorati, piroette di ginnaste e sbandieratrici e giochi pirotecnici, si è aggiudicata il palio, ricamato dalle donne del posto su disegno di Andrea Guerra, la contrada de ‘El Paes de Sora’.

Tra il pubblico Onorina Zuccherini, classe 1928, carrettiera per necessità e parente dei tre giovani carrettieri, Sisto e Sergio Zuccherini e Sandro Galeazzi, morti nel 1949 per una mina nascosta nel letto del fiume Foglia mentre, troppo giovani per andare in guerra, svolgevano proprio il lavoro dei carrettieri. Walter Marcolini, padre nobile del palio, racconta: “I carrettieri hanno contribuito alla ricostruzione e qui tutti in famiglia hanno avuto un carrettiere o una carrettiera. I paesani di Osteria Nuova puntarono su un mestiere che contava sulla vicinanza con il fiume Foglia, sulle braccia e sull’intraprendenza e sulla proprietà di un cavallo, una sorta di protostoria dell’impresa dei trasporti. Le nuove generazioni hanno trasformato queste umili origini in un motivo di orgoglio e appartenena”.



I commenti sono chiusi.