Rotatoria all’ex Gil, finalmente si riparte?

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Ascoli, 11 gennaio 2016 – Il cantiere è fermo da tempo, ma forse torna a esserci qualche speranza per la rotatoria sulla circonvallazione nord, quella cioè che deve essere realizzata proprio in prossimità dell’uscita del parcheggio ex Gil.

Un lavoro che è andato avanti a singhiozzo nel recente passato a causa di tutta una serie di problemi imprevisti sorti in corso d’opera (in una determina dirigenziale di maggio 2015 si ricordava che «nella prima fase dei lavori si sono verificati alcuni imprevisti che hanno comportato ulteriori lavori non preventivati in sede progettuale, per cui i costi sono lievitati e i tempi di realizzazione si sono allungati») e che stavolta va verso l’accelerazione definitiva, come confermato anche da un’ordinanza dirigenziale di questi giorni che dispone la nuova regolamentazione del traffico in quel tratto. Un’ordinanza della durata di sei mesi (da oggi e fino alla fine di giugno) che non fa altro che confermare che si tornerà presto a lavorare per la realizzazione della rotatoria.

Un intervento che si inserisce in un quadro più ampio che vedrà l’ex Gil entrare finalmente a pieno regime già nelle prossime settimane, con il trasferimento della Polizia municipale nei suoi nuovi locali che inizierà il 18 gennaio. Per quanto riguarda la viabilità, sono diverse le modifiche stabilite nell’ordinanza: è vietata l’immissione di veicoli da via Sant’Emidio alle Grotte; viene istituito l’obbligo di svolta a sinistra per i mezzi in uscita dal parcheggio ex Gil; è previsto il doppio senso di marcia in via Sant’Emidio alle Grotte per il tratto da viale Marcello Federici all’ingresso del parcheggio ex Gil; viene istituito l’obbligo di fermarsi e dare precedenza per tutti i veicoli provenienti da via San’Emidio alle Grotte all’incrocio con viale Marcello Federici; infine, il divieto di sosta con rimozione forzata in entrambi i lati di via Sant’Emidio alle Grotte.

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente "Riprendiamoci Chirurgia, Seri faccia un’ordinanza" Successivo Santori: "La ripresa tarda, alle aziende serve credito"