Ruba in auto di un carabiniere, reagisce a calci e sputi

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Borghigiano Il Resto del Carlino

San Benedetto del Tronto (Ascoli), 9 ottobre 2014 – Dopo avere rubato degli oggetti nell’auto di un carabiniere, una ragazza di 21 anni è stata intercettata dagli agenti a San Benedetto del Tronto ed è stata inseguita. Una volta raggiunta, ha colpito con calci e pugni i due agenti, sputando loro addosso del sangue, prima di essere immobilizzata.

Arrestata per furto, resistenza e pubblico ufficiale e lesioni, è stata medicata nel pronto soccorso dell’ospedale di San Benedetto del Tronto e poi rinchiusa nel carcere di Castrogno a Teramo. Feriti anche i due poliziotti: uno ha riportato un trauma cranico e una ferita, l’altro un problema a una caviglia, per entrambi la prognosi è di 10 giorni.



 

Precedente E' morto Luciano Cherri sport maceratese in lutto Successivo Ex Ardo, scatta la mobilità per 1500 dipendenti