Rubano carroattrezzi, serviva per i bancomat

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Borghigiano Il Resto del Carlino

Pesaro, 1 ottobre 2014 – Assaltano i bancomat e per farlo i malviventi hanno cambiato sistema. Non più iniezioni di gas dall’esterno per far esplodere il coperchio col rischio però di bruciare le banconote, ma un comodo carro attrezzi che aggancia la cassaforte del bancomat e la sradica per poi caricarla e darsi alla fuga. Forti di questo modus operandi, una banda di malviventi ha rubato la notte scorsa nel deposito di Girometti e De Angeli in via della Selva Grossa un carro attrezzi Iveco per poi stranamente abbandonarlo in autostrada, sulla corsia nord tra Pesaro e Cattolica.

Racconta De Angeli, il titolare della concessionaria proprietaria del mezzo: «Questa volta è andata bene. Sono tornato in officina poco dopo le 21.30 per sistemare un lavoro. Ho visto che il cancello esterno era aperto e soprattutto era sbilenco. E non c’era il carro attrezzi. Al momento ho pensato che il mio operaio fosse stato chiamato per un soccorso stradale ma l’ho chiamato al cellulare per sincerarmi. Mi ha risposto che non l’aveva preso. Allora ho capito subito che era stato rubato ed ho avvertito il 112.

Il tempo di fare la telefonata e sono partite le ricerche, soprattutto in autostrada. Poi stamattina verso le 8 mi ha chiamato la polizia stradale dicendomi che era stato ritrovato in autostrada, abbandonato. Ma non aveva problemi di gasolio o di motore: aveva il pieno e funzionava benissimo. Probabilmente si sono accorti che la polizia stava cercando quel mezzo, magari hanno captato i segnali radio di allarme delle forze dell’ordine, e hanno capito che se avessero continuato la fuga in autostrada sarebbero stati bloccati. Così lo hanno abbandonato subito fuggendo via. Sì, questa volta è andata bene».

I malviventi erano riusciti a neutralizzare il sistema d’allarme collegato col telefono del proprietario e questo li aveva tranquillizzati. Le telecamere fisse però sono riuscite a riprendere il ladro mentre saliva nel camion per rubarlo e poi una Alfa Romeo 156 di appoggio che lo precedeva per segnalare eventuali posti di blocco. Probabilmente, quel carro attrezzo ritrovato doveva servire per un colpo ad un bancomat avvenuto la notte scorsa a Ravenna. Hanno usato un carro attrezzi, rubato probabilmente per sostituire quello abbandonato di De Angeli e Girometti.



 

Precedente All’Internazionale alloggiano gli sbandati, sgomberato l’ex hotel Successivo Una fiaccolata per ricordare Lucia Bellucci nel giorno del suo compleanno