S.S. 76 Tir sfonda il new jersey: tragedia sfiorata

SUPERSTRADA E’ STATA CHIUSA PER DUE ORE. TRAFFICO IN TILT

polizia stradale

TIR SI METTE di traverso sulla carreggiata e sfonda il New Jersey: sfiorata la strage ieri in superstrada tra le uscite Jesi Centro e Jesi Est. Spettacolare incidente, fortunatamente senza feriti, poco prima delle 19 sulla Statale 76. Il mezzo pensante, guidato da un signore italiano che ha chiamato immediatamente i soccorsi, percorreva la corsia per Ancona. Il mezzo ha colpito ben quattro elementi in cemento del New Jersey che si sono staccati per il forte impatto e hanno invaso la carreggiata opposta, quella in direzione Fabriano dove fortunatamente, nonostante l’ora, in quel momento non si trovava a transitare alcun veicolo. Subito sul posto la Polizia stradale di Jesi che ha provveduto a chiudere le uscite, scongiurando il rischio di incidenti, molto elevati vista la pioggia e l’asfalto viscido. La superstrada tra Jesi Est e Jesi Centro è stata chiusa a lungo, oltre due ore, per permettere all’Anas e ai vigili del fuoco del distaccamento jesino di ripristinare il New Jersey e rimuovere il mezzo pesante dalla sede stradale. Se in direzione Ancona è stato istituito, con tanto di fiaccole che anticipavano la deviazione, l’obbligo di uscire a Jesi Centro per rientrare a Jesi Est, nella direzione opposta l’obbligo di uscita era Jesi Est per rientrare a Jesi Centro. Traffico in tilt in prossimità delle uscite della Superstrada. Illeso il conducente del tir, il primo ad allertare prontamente i soccorsi e scongiurare quella che poteva essere una vera e propria strage, vista l’ora di punta.

sa. fe.

FONTE ARTICOLO IL RESTO DEL CARLINO – Sara Ferreri

Precedente Sequestri di beni per ventidue milioni Successivo Omicidio Ferri, le foto dell'orrore In aula anche la donna nigeriana