Saccheggiato un negozio sul corso, è il secondo colpo in due settimane

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Porto Recanati (Macerata), 11 gennaio 2015 – Nuovo furto al negozio di calzature Tutti i Tipi in corso Matteotti a Porto Recanati. L’attività dei fratelli Traini è finita nel mirino dei malviventi per la seconda volta in meno di due settimane. Nella notte tra venerdì e sabato il nuovo assalto con il furto di numerose paia di scarpe. Stavolta è toccato alla linea da uomo delle migliori marche in commercio. Rubate le nuove collezioni «Adidas» e altri modelli presenti nella vetrina principale.

Il furto è stato messo a segno con la stessa modalità della volta precedente: forzata la porta a vetri d’ingresso. Stavolta, però, il furto è avvenuto in tarda serata poco prima che uno dei titolari, Ubaldo Traini, andasse ad abbassare le serrande del negozio. «Ieri sera avevo una sensazione strana – dichiara la commessa Cristina –. Verso l’ora di chiusura mi sentivo osservata, ma non sono riuscita a realizzare bene. Ho chiamato il titolare e gli ho detto che avevo paura a chiudere. Così lui è venuto e abbiamo chiuso il negozio insieme. Dopo il recente furto in pieno giorno, non mi sento più sicura. Non ho visto né macchine sospette o persone strane, ma ormai la paura è tanta».

In città sono attive le videocamere di sorveglianza su tutto il corso principale, ma in realtà puntano sulla strada e non sempre le immagini riescono a localizzare le vetrate dei negozi. «Non è accettabile che accadano in pieno corso episodi del genere. Ed in orari durante i quali c’è gente. È tempo che noi commercianti denunciamo la necessità di maggiori controlli. In due settimane, due furti. Entrambi eseguiti da professionisti. La situazione inizia a degenerare e tutti noi abbiamo paura per le nostre attività», dichiara Ubaldo Traini che ieri, dopo l’accaduto, è andato dai carabinieri della stazione di viale Europa a sporgere denuncia.

Emanuela Addario



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Pesaro, vendite fasulle e ricariche fantasma Tre denuncianti per le truffe su internet Successivo Assenze in consiglio comunale, il record dell’ex sindaco Mobili