Saldi al via, caccia agli sconti

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Ancona, 3 gennaio 2016 - Finiscono le feste di Natale e iniziano i saldi, quelli che dovrebbero rappresentare la ‘festa’ per i consumatori e per i commercianti. 

Nelle Marche si inizia martedì, e come sempre sono molte le speranze riposte nel periodo dei super sconti invernali, da entrambe le parti. I cittadini sperano di fare qualche buon affare, i negozianti puntano a ‘fare cassa’, approfittandone anche per liberarsi delle collezioni passate.

Come sempre la regola principale da seguire per gli esercenti è quella di indicare in modo chiaro e ben leggibile i due prezzi di vendita, quello originario e quello scontato, riportando anche la percentuale di sconto. In caso di difetti o mancata conformità rispetto alle caratteristiche descritte del bene venduto, anche in tempo di saldi il commerciante deve sostituire la merce. E se nel resto dell’anno accetta assegni, carta di credito e bancomat è tenuto a farlo anche in questo periodo.

I diritti dei consumatori, insomma, vanno rispettati. Ma considerando che ormai la crisi economica va avanti da diversi anni, si può star certi che i consumatori hanno affinato ancora di più la loro ‘attenzione’.

Sono in pochi a potersi permettere acquisti sconsiderati. E la maggior parte delle persone ha preso l’abitudine a ‘controllare’ i prezzi nel periodo immediatamente precedente alla stagione degli sconti, in modo da sapere se quello che sta comprando è davvero scontato come recita il cartellino o no. La caccia all’affare, in ogni caso, è pronta a partire. 

SCHEDA Saldi, occhio alla fregatura: 10 consigli per difendersi

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente "Riempiamo cinema e teatri. È il pubblico il solo giudice". Comici fanesi alzano la testa Successivo Ascoli, caccia ai falsi invalidi che occupano i parcheggi in centro