Salto in alto, Tamberi fa il record italiano

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Ancona, 4 febbraio 2015 – Un’altra grande impresa di Gianmarco Tamberi. Nel meeting di salto in alto a Banska Bystrica, in Slovacchia, il 23enne anconetano vince la gara con il nuovo record italiano indoor di 2,35 alla prima prova nel suo debutto stagionale.

Secondo posto per l’altro azzurro Marco Fassinotti con la stessa misura, realizzata però dopo un errore, che rappresenta anche la miglior prestazione mondiale dell’anno. E così entrambi si trovano a condividere il record nazionale al coperto, incrementato di un centimetro rispetto al 2,34 ottenuto due volte in precedenza dal torinese Fassinotti, al Palaindoor di Ancona (23 febbraio 2014 durante gli Assoluti) e a Hustopece, in Repubblica Ceca (24 gennaio 2015).

Adesso Tamberi detiene entrambi i primati italiani assoluti, anche quello all’aperto di 2,37 stabilito nella scorsa stagione il 2 agosto a Eberstadt, in Germania. Il marchigiano supera la quota-record dopo uno dei consueti show con il pubblico: fa il segno della croce, si inginocchia, chiede l’applauso e si esalta, per andare oltre l’asticella. Poi si concede due tentativi infruttuosi a 2,37 e un ultimo salto a 2,40 senza successo. Finora il suo miglior risultato in sala era 2,30 proprio sulla stessa pedana di Banska Bystrica nel 2013. Questa la progressione completa in gara per l’altista della Fiamme Gialle: 2,20/1, 2,24/1, 2,27/2, 2,30/1, 2,33/3, 2,35/1, 2,37/xx-, 2,40/x. Le prossime competizioni per il figlio d’arte, allenato dal papà Marco, saranno probabilmente in Repubblica Ceca: domenica a Trinec e sei giorni più tardi, sabato 13 febbraio, a Hustopece. In attesa dei Campionati italiani assoluti indoor, che si svolgeranno al Palaindoor di Ancona nel weekend del 5-6 marzo.

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Ancona, salto in alto, nuovo record per Tamberi conquista il titolo italiano indoor Successivo Luca Varani a 'Storie maledette'. "Penso a Lucia ogni giorno"