San Severino, vandali imbrattano i muri della scuola

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

San Severino (Macerata), 5 gennaio 2016 – Non è stata un’operazione su vasta scala come accadde nel maggio 2014, quando un’interminabile serie di scritte deturpò le mura dell’intero centro abitato, ma mirata alla zona della scuola dell’infanzia e primaria Luzio e ad immobili vicini.

Ignoti writers hanno imbrattato le mura della scuola, quelle di fronte al nuovo ponte sul Potenza non ancora agibile, passando anche per la parte posteriore dell’immobile scolastico, che si trova davanti al vecchio cinema W7, a sua volta «decorato» con le stesse scritte, in questo caso a colori sgargianti.

Nell’estate 2014 le frasi furono per tutti i gusti: contro politici, banche, gli italiani tutti e persino Dio. Dalle telecamere emersero le immagini di un paio di ragazzotti che in piena notte si divertirono vergando espressioni offensive e blasfeme.

Stavolta sarà difficile risalire ai responsabili, dato che in quella zona le telecamere non ci sono.

Da interpretare, se avessero un senso, quelle frasi. Sembra si alluda a «war», guerra, e allo «zar». Tutte le scritte sono state apposte con spray blu, ad eccezione di quelle sulle mura del vecchio cinema W7, ora inattivo, che si evidenziano per un accostamento azzurro-arancio.

 

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Due auto a fuoco nella notte, indagano i carabinieri Successivo L'Oroscopo di oggi gli astri del Borghigiano