San Silvestro, ecco le offerte last minute

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Pesaro, 31 dicembre 2015 – San Silvestro last minute? Brindisi, magari in pista da ballo o in piazza sotto le stelle. Mentre chi saprà cogliere la poetica occasione offerta da Urbino, potrà conquistarsi un posto al «Petit cabaret 1924», lo spettacolo itinerante di acrobati e giocolieri approdato nel cuore della città ducale, sotto il campanile di San Francesco in grembo alla piazzetta delle Erbe (per lo spettacolo di questa sera meglio prenotare 347 2980373).

Ma andiamo con ordine. Rimediare un posto a tavola in uno dei vari cenoni organizzati in città potrebbe essere veramente difficile. Provare non guasta, ma per i festaioli da ultimo minuto c’è modo di rifarsi in seconda serata perché quasi tutti i locali «sold out fino alle 24», scoccata la mezzanotte riapriranno al pubblico accogliendo nuovi avventori tra drink, dj set e voglia di fare festa.

Tra questi, per chi stasera sarà a Pesaro segnaliamo le feste che continueranno tutta la notte a “l’Alchimia spirit bistrot” di via Marconi o al Sorpasso sulla panoramica. Se della festa in Piazza del Popolo a Pesaro diamo il programma nella pagina degli spettacoli, per quella organizzata ad Urbino i nostri riflettori sono puntati sul «Petit Cabaret 1924», il palcoscenico fondato da Romeo Zamboni, giovane avvocato milanese, rinato giocoliere, dopo anni di studi nelle migliori scuole di arte di strada tra Berlino, Madrid e Lille.

L’atmosfera è elegante, “années folles degli anni ‘20”: dal charleston, al burlesque fino alla giocoleria irriverente e un po’ istrionica di Zamboni che ammette di aver trovato la quadra miscelando il varietè tedesco al cabaret francese. Sulle note swing, in un clima a lume di candela, profumato di cannella e altre spezie per via delle tisane che vengono servite all’interno insieme alla coppa di bollicine «d’ordinanza» vista l’occasione, questa sera in cartellone il Petit prevede gli Indaco Circus, coppia pluripremiata di acrobati; Chiara Vitale, magica e aerea nei suoi numeri a due metri d’altezza, la ballerina, accademica di Salisburgo, Coralie Meinguet.

Ma anche sketch ironici, divertimento, piroette e brivido. Perché degli artisti, capaci di intriganti evoluzioni, non sai mai come faranno a scendere. «Il tendone è riscaldato – ricorda Zamboni –. Chi prenota presto avrà un tavolino in prima fila. Nel prezzo del biglietto, (unico 20 euro apertura botteghino ore 22,30) è previsto spettacolo di un paio d’ore, brindisi augurale e festa danzante per tutta la notte». Da non perdere.

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Porto San Giorgio, addio al calcio a 5 La squadra di Urbani cambia casa Successivo Via il distributore, la zona Eni torna a fiorire