Sarnano, le telecamere incastrano i tifosi-vandali

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Sarnano (Macerata), 29 luglio 2015 – Ultras devastano l’ascensore pubblico a Sarnano, ma vengono ripresi dalle telecamere di sicurezza. E ora è caccia ai responsabili. È quanto successo sabato prima dell’amichevole tra Maceratase e Perugia, in programma a Sarnano. A entrare in azione quattro tifosi scalmanati arrivati dall’Umbria per assistere al match. Erano circa le 15 e mancava qualche ora all’inizio dell’incontro poi vinto dal Perugia. Quattro ragazzi si sono avvicinati al primo piano dell’ascensore in largo Don Minzoni, e due di loro hanno iniziato a prendere a calci la porta. Diverse le pedate sulla struttura metallica, finché l’ascensore non è uscito dai binari e la porta si è bloccata, rimanendo aperta in parte.

Da considerare che la cabina era al primo piano sottoterra dove ci sono i parcheggi per le auto, quindi con la porta aperta al primo piano, si era creato un vuoto di circa 9 metri. I quattro teppistelli sono andati via dopo pochi minuti, mentre l’ascensore è rimasto così tutto il giorno. Anche dei bambini si sono avvicinati all’ascensore e solo per puro caso qualcuno non si è fatto male. A quanto pare nessuno ha pensato bene di avvertire del guasto all’ascensore e del fatto che la porta era rimasta aperta su una sorta di botola.

Il primo a segnalare l’accaduto è stato il vigilante dell’Axitea, durante il giro di controllo a mezzanotte. Solo a quel punto la porta è stata transennata. Mentre ieri è stato il tecnico dell’Axitea Marco Marini a ricostruire quanto era accaduto, grazie alla visione delle immagini estrapolate dalle telecamere di sicurezza. Nel frattempo l’ascensore è stato sistemato e le immagini sono state consegnate ai carabinieri per accertamenti.

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Fabriano - Il Cag attende fiducioso... Successivo Si perde a 2mila metri d’altezza