Schiamazzi sotto le finestre, in strada piovono sassate

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Civitanova Marche, 16 marzo 2016 – Civitanova di notte, la situazione nei week-end (e non solo) è sempre grave. I residenti non gliela fanno più e le reazioni rischiano di sfociare in atti inconsulti, frutto della disperazione. La settimana scorsa dalle finestre di via Buozzi sono piovuti sassi sui clienti di una nota birreria, che all’esterno del locale, sotto le finestre dei palazzi, urlavano e parlavano ad alta voce. Per fortuna sono caduti nel vuoto.

Nella stessa nottata, i clienti che uscivano da una nota discoteca poco distante, hanno «martirizzato» a lungo i campanelli delle abitazioni di via Vela e dintorni, suscitando la legittima reazione di chi se ne stava tranquillamente a letto. In entrambi i casi l’ora era più o meno la stessa: le tre del mattino. In via Trieste/Buozzi gli schiamazzi sono cessati all’arrivo di una pattuglia dei carabinieri della Compagnia di Civitanova, che qualcuno aveva chiamato. Gli uomini dell’Arma hanno preso atto della recuperata normalità e (pare) non hanno adottato provvedimenti.

In via vela e dintorni, invece, urla e schiamazzi hanno accompagnato la marea della folla che si muoveva lungo le varie vie del centro storico e anche qui non sono mancati segni di insofferenza. «Qui presto o tardi ci scappa qualche guaio – impreca Pasquale C., un residente –. Non è possibile che questo tipo di gente di notte diventi padrona di Civitanova senza che nessuno muova un dito per riportare un minimo di normalità».

I provvedimenti a lungo invocati sono venuti e consistono nelle telecamere della videosorveglianza ma, ammesso che funzionino, è dimostrato che non servono a niente. Sicuramente non servono a mettere la sordina a chi esce dai locali con in corpo qualche birretta o liquore di troppo e non si rende conto che alle quattro di mattina la maggiorparte dei residenti ha esigenze ben diverse.

Da entrambi i fronti, un appello dai contenuti dello stesso tenore: non si può tollerare che Civitanova di notte sia abbandonata a se stessa e sia al di fuori di qualsiasi controllo, perché così la situazione rischia di degenerare. E se gli schiamazzi e le notti insonni sono il risultato più eclatante di tale stato dei fatti, non vanno sottovalutati neanche gli atti di vandalismo, che pure lasciano strascichi dolorosi sia al patrimonio pubblico che a quello privato.

Insomma, la sostanza del discorso purtroppo è sempre la stessa: i gestori dei locali sono altamente professionali e va dato loro atto che all’interno dei loro locali tutto fila alla perfezione: sono gli esterni che vanno tenuti sotto controllo. E sono altri che devono vigilare affinché le regole siano rispettate.

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente IL METEO DI OGGI A FABRIANO E NELLE MARCHE -by il Borghigiano- Successivo L'Oroscopo di oggi gli astri del Borghigiano