Scontro frontale a L’Aquila, muore l’avvocato Di Ramio

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Borghigiano Il Resto del Carlino

San Benedetto del Tronto (Ascoli), 31 agosto 2014 – In uno schianto frontale accaduto nella serata di sabato, lungo la statale 5 bis, in zona Pianola a L’Aquila, ha perso la vita l’avvocato sambenedettese Giuseppe Di Ramio, 43 anni, che esercitava la sua professione nel capoluogo abruzzese.

Stando alla prima ricostruzione del terribile schianto, eseguita dai carabinieri dell’Aquila, il legale era alla guida della sua Smart che si è scontrata frontalmente con una Volkswagen Polo station wagon, il cui conducente ha riportato preoccupanti ferite e fratture, mentre il Di Ramio è deceduto sul colpo. Dopo il violento impatto frontale, la piccola vettura si è ribaltata finendo fuori strada, senza lasciare scampo al conducente.

Il professionista era conosciuto a San Benedetto e all’Aquila, dove aveva uno studio legale. Dal mese di marzo scorso era sottoposto all’obbligo di dimora e di firma nel capoluogo abruzzese, dopo il suo presunto coinvolgimento nell’indagine dei carabinieri che hanno stroncato un traffico di droga fra l’Aquila e Napoli. Messaggi di cordoglio sono giunti alla sua famiglia e tantissimi post sul suo sito Facebook da parte di amici che hanno inteso salutarlo in questo modo.



Precedente Maxi tamponamento in A14, almeno tre feriti tra cui un bambino Successivo Maxi tamponamento in A14 Sei feriti, tra cui una bimba