Scoppia una lite per la droga: botte da orbi al River Village

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Porto Recanati (Macerata), 10 giugno 2015 – Il River Village ancora una volta alla ribalta delle cronache. È stata una notte di fuoco, quella tra lunedì e martedì, tra i piani del condominio a causa di una colluttazione tra tre pakistani e un giovane italiano, probabilmente tossicodipendente. È poco prima di mezzanotte quando alcuni residenti sentono il parapiglia.

Qualcuno si sta picchiando sulla tromba delle scale dei primi piani. Poi la rissa si trascina fino in strada, nel piazzale dello stabile e sotto gli occhi dei tanti presenti che, però, non intervengono. A darsele di santa ragione sono tre pakistani e un giovane, con tutta probabilità italiano. I tre tipi sono conosciuti per essere coinvolti nello spaccio di sostanze stupefacenti. Il quarto uomo, invece, non è né un residente del River, né un assiduo frequentatore. A un tratto la situazione sembra farsi più seria tanto che i residenti temono che la rissa possa degenerare. Chi è lì conosce bene i soggetti e la loro pericolosità. «Già in altre occasioni li abbiamo visti menare qualcuno che non aveva pagato le dosi di droga. Sono impressionanti», confida un residente. Qualcuno chiama i carabinieri che nel giro di pochi attimi arrivano sul posto. Ma appena sentono le sirene i pakistani e il quarto uomo svaniscono nel nulla. In questi giorni al condominio del River Village le forze dell’ordine stanno svolgendo un servizio massiccio di controllo negli appartamenti e all’esterno dello stabile al fine di arginare il crescente fenomeno di spaccio di sostanze stupefacenti e dell’immigrazione clandestina.

Emanuela Addario



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Fabriano, è emergenza truffe. In aumento le denunce di anziani raggirati Successivo Via Almirante, insulti sul web e denuce. Donna Assunta: «Sono dei farisei»