Scossa magnitudo 3, le Marche si svegliano con la paura del terremoto

sismografo

 

IL BORGHIGIANO FABRIANO © IL BLOG – Fonte Il Corriere Adriatico – Una scossa di terremoto di magnitudo 3 è stata registrata alle 6.50 nelle Marche  Secondo i rilevamenti dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il sisma ha avuto ipocentro a 8,1 km di profondità ed epicentro in prossimità di Ascoli, Folignano, Roccafluvione in provincia di Ascoli Piceno e Valle Castellana in provincia di Teramo. Non si segnalano al momento danni a persone o cose. Il terremoto, al confine con la provincia di Teramo, è stato chiaramente avvertito dalla popolazione.

Precedente Muore travolto da tre balle cadute dal trattore guidato dal nipote Successivo Terremoto magnitudo 3 Risveglio di paura nell'Ascolano