Scritta anarchica, i volontari ripuliscono il muretto dell’anfiteatro Rastatt

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Fano (Pesaro e Urbino), 8 aprile 2015 - Dopo la segnalazione della scritta violenta di stampo anarchico («più sbirri morti», con vicino una A cerchiata) fatta da ignoti nei giorni scorsi all’Anfiteatro Rastatt di Fano, l’associazione Regresso Arti ha provveduto a cancellarla, oggi pomeriggio. «Viste le festività e il mal tempo,  – ha detto Franco Cenerelli, responsabile dell’associazione – il nostro intervento volontaristico non ha potuto aver luogo prima del pomeriggio di oggi. Per chi ha a cuore la città più che la polemica, la cosa migliore da fare in questi casi, è avvisare il proprietario del muro imbrattato, nella fattispecie l’amministrazione comunale, segnalando il danneggiamento… Se qualcuno segnalava prima, magari il mattino stesso dopo l’atto vandalico, il Comune ci avrebbe già chiamato». 



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Filottrano, va a fuoco il tetto: ex Paoloni in fiamme Successivo Sant'Elpidio a Mare, caso Castagno Prescritti i reati a carico dei due funzionari