Scritta inquietante davanti alla scuola

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Macerata, 6 aprile 2016 – Una scritta inquietante ha turbato i genitori dei bambini della Fratelli Cervi, ieri mattina. Sull’ingresso della scuola gli alunni hanno trovato, scritta in terra con la vernice spray di colore rosso, la frase «bambini, Dio vi odia». Fino alle 18.30 di lunedì, orario di uscita del collaboratore scolastico, non c’era nulla. Ma ieri alle 7.15, quando è stata aperta la scuola, la frase era comparsa. Più di una mamma è rimasta turbata di fronte a quelle parole, anche per la difficoltà di spiegarle agli alunni della primaria, che le hanno lette da soli. Per questo una maestra ha pensato fosse meglio coprirla subito piazzandoci la macchina sopra, davanti all’ingresso. Poi la frase è stata cancellata dagli operai del Comune, chiamati dalla scuola, così che già al momento dell’uscita dei bambini non ce ne era più traccia.

Eppure tra le mamme il fatto ha sollevato molto allarme, qualcuno ha temuto potesse essere un segnale inquietante e altri hanno proposto di segnalare l’accaduto ai carabinieri, per chiedere degli accertamenti. «Ma non si tratta di nulla di preoccupante – tranquillizza la dirigente scolastica Rita Emiliozzi –. La frase non conteneva minacce, ed è sicuramente opera di qualche bontempone, qualche ragazzetto con molto tempo da perdere e che ha fatto perdere del tempo ad altri. Non c’è stato neanche bisogno di chiamare i carabinieri, e per che cosa poi? Se ci fossero cose preoccupanti sarei la prima a intervenire, a vedere come risolvere il problema, come ho sempre fatto. Ma in questo caso davvero non c’è nulla da temere. Tra l’altro, denunciare questo episodio sarebbe anche del tutto inutile, perché trovare il responsabile è praticamente impossibile, e non avrebbe comunque molto senso. Diverso era il caso di qualche anno fa, quando delle scritte blasfeme vennero fatte sull’edicola della Madonna all’inizio di via Lorenzoni, quello era stato un fatto davvero offensivo. Ma nel nostro caso la vicenda secondo me è molto più semplice, e per nulla allarmante».

 

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Picchiano studenti disabili, due maestre a processo Successivo IL METEO DI OGGI A FABRIANO E NELLE MARCHE -by il Borghigiano-