Scritte contro la Samb, quattro tifosi ascolani sotto processo

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Ascoli, 2 giugno 2015 – Dovranno rispondere dell’accusa di imbrattamento e deturpamento quattro tifosi ascolani di Maltignano, sorpresi a fare scritte offensive con una bomboletta spray su alcune strade della provincia. I cinque erano stati colti praticamente sul fatto durante l’agosto del 2012. Ad accorgersi di quello che stava accadendo erano stati due agenti di polizia addetti al servizio di vigilanza e controllo stradale, avvisati dal centro operativo di Pescara della presenza di una golf grigia, ferma sulla A14, i cui occupanti erano intenti ad imbrattare un cavalcavia all’altezza del casello autostradale di San Benedetto con scritte e disegni contro la squadra di calcio della Sambenedettese e i suoi tifosi. Successivamente, i poliziotti notarono la stessa vettura alcuni chilometri più avanti, parcheggiata in una piazzola di sosta. Uno dei cinque a bordo dell’auto era sceso per fare delle scritte, sempre dello stesso tipo, sul guardrail posto all’estremità della corsia di emergenza. A quel punto gli agenti intervennero cogliendo in flagranza il responsabile e identificando gli altri componenti del gruppo. Da ulteriori controlli effettuati nella zona, il nucleo operativo ha potuto inoltre constatare la presenza di altre frase simili sui guardrail presenti all’interno dell’area di servizio Piceno Est, nel comune di Campofilone. Dal tenore delle scritte e dalla calligrafia è stato possibile appurare che erano state realizzate dalle stesse persone. Nel processo, fissato per il 22 gennaio, i cinque, assistiti dagli avvocati Umberto Gramenzi e Andrea Trofino, rischiano comunque soltanto una multa.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Fano, Bandito solitario armato di coltello rapina duemila euro al Crai di via Speri Successivo Macerata, falciato da un'auto mentre va in bicicletta: grave bambino di 6 anni