Sentenza Penzi – Risarcimento milionario, il sindaco: «Sarebbe catastrofico»

consiglio-comunale fabriano

FABRIANO – «IL COMUNE andrà al 99 per cento in predissesto finanziario se la prossima settimana la Corte d’Appello non concederà la sospensiva del pagamento del risarcimento da quasi un milione e 900 mila euro all’impresa Penzi che vent’anni fa eseguì i lavori di ampliamento dell’ospedale Profili». Il sindaco Giancarlo Sagramola annuncia in consiglio comunale quanto forte sia l’attesa per il verdetto che dovrebbe arrivare pochi giorni dopo l’udienza fissata per martedì prossimo. «Se non verrà concesso lo stop al pagamento – aggiunge il sindaco – l’unico modo per sistemare il bilancio sarà quello di portare tutte le tassazioni al massimo, dunque con manovre finanziarie estremamente invasive per i cittadini». Per poi aggiungere: «eventualmente lì si sceglierà il da farsi anche a livello politico», lasciando intendere come l’ipotesi dimissioni del primo cittadino potrebbe riaprirsi. Sempre il sindaco ha relazionato sull’altro caso caldo, ovvero il rischio chiusura del punto nascita. «La partita non è affatto finita», spiega Sagramola rispondendo con forza al ‘5 stelle’ polemico per il no della Giunta alla convocazione di un consiglio comunale per il referendum sulla sanità. «Attendiamo l’imminente esito del ricorso al Consiglio di Stato di Osimo per la medesima questione, ma di sicuro ci faremo trovare pronti per smontare ogni tipo di rilievo della controparte». Notizia riferita da Alessandro Di Marco IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Tipicità dedicata a distintività Successivo Tentata rapina in tabaccheria: titolare mette in fuga il malvivente