Sequestrate 4,3 tonnellate di sigarette di contrabbando

I controlli al Porto: le bionde, marca “Gold Classic”, avrebbero avuto sul mercato un valore commerciale pari a circa 930mila euro

Il servizio della finanza nel porto di Ancona

Il servizio della finanza nel porto di Ancona

Ancona, 9 aprile 2013 – La Guardia di Finanza di Ancona, in collaborazione con i funzionari della locale Agenzia delle Dogane, ha rinvenuto e sequestrato nel porto dorico 4,3 tonnellate di tabacchi lavorati esteri di contrabbando, trasportati a bordo di un tir proveniente dalla Grecia. Le ‘bionde’ erano nascoste all’interno della struttura cilindrica di 32 rotoli industriali di stoffa diretti in Spagna.

Le sigarette, marca “Gold Classic”, avrebbero avuto sul mercato un valore commerciale pari a circa 930.000 euro, compresi i diritti doganali evasi per 830.000 euro. Il conducente del mezzo, cittadino greco, e’ stato associato al complesso penitenziario di Montacuto e dovra’ rispondere del reato di contrabbando. Dall’inizio dell’anno la Guardia di Finanza di Ancona ha sequestrato piu’ di nove tonnellate di sigarette.

Cellulari Usati
SCATOLE CARTONE IN PRONTA CONSEGNA!!! www.semprepronte.it

Precedente Tares, una patrimoniale che pesa sui poveri e sui morti Successivo Vinitaly, premio Cangrande all’Azienda Vicari di Morro d’Alba