Sequestrato camion con 118 chili di marijuana

FONTE IL RESTO DEL CARLINO

C’erano nascosti 135 panetti di droga. Arrestato il conducente dell’autocarro. In manette anche due kosovari accusati di favoreggiamento di immigrazione clandestina di due donne e un bambino

Ancona, 7 febbraio 2013 – Nel doppiofondo ricavato nella parte superiore della cabina di guida, erano nascosti 135 panetti di marijuana per un totale di 118 chilogrammi di droga. La Polizia di Frontiera di Emilia Romagna, Toscana e Marche ha intercettato nel porto di Ancona, durante controlli a campione predisposti in occasione dell’approdo di una nave proveniente dai porti di Patrasso e Igoumenista (Grecia), un autocarro apparentemente vuoto (con destinazione una fantomatica azienda romana) che in realtà trasportava un ingente carico di droga. Il veicolo, un autocarro frigorifero Mercedes intestato e condotto da un albanese di 27 anni, Gentian Merollari, è stato sequestrato con tutto il suo carico, mentre il conducente è stato arrestato per detenzione e traffico internazionale di stupefacenti. Il sequestro va ad aggiungersi a quello del 16 gennaio scorso, che sempre nel sottofondo – questa volta del piano di carico- di un autoarticolato albanese, porto’ alla luce altri 280 panetti di marijuana in confezioni di cellophane, per un totale di 302 chilogrammi di droga. In seguito ai controlli legati al traffico di marijuana, sono stati tratti in arresto anche due cittadini kosovari residenti in Germania, accusati di favoreggiamento di immigrazione clandestina di due donne e un bambino: tentavano di farli entrare esibendo documenti somiglianti di familiari, sono stati fatti risalire sulla motonave diretta in Grecia.

Precedente Accadde oggi 08 Febbraio 2013 Successivo Scoperto falso commercialista I clienti "evasori" di 5 milioni