Serrapetrona: 150 sommelier da tutta Italia Due giorni alla scoperta della Vernaccia

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
FONTE IL RESTO DEL CARLINO

Serrapetrona (Macerata), 27 ottobre 2014 – Successo per l’iniziativa «Aspettando Appassimenti», la due giorni riservata a sommelier e operatori del mondo del vino per promuovere la conoscenza di Serrapetrona e del vitigno autoctono Vernaccia Nera. Sabato e domenica scorsi oltre 150 sommelier da tutta Italia si sono dati appuntamento nel borgo del Maceratese per degustare la Vernaccia di Serrapetrona Docg e il Serrapetrona Doc. Liguria, Puglia, Toscana, Lazio, Umbria, Molise, Abruzzo e Marche le regioni di provenienza delle delegazioni di professionisti, accolti dal sindaco Silvia Pinzi, dal direttore dell’Imt (Istituto marchigiano di tutela vini) Alberto Mazzoni e dai produttori guidati dai coordinatori del comitato di tutela della Vernaccia di Serrapetrona Docg Franca Malavolta e del Serrapetrona Doc Costantino Grilli. I sommelier sono stati introdotti al mondo del vitigno Vernaccia Nera con un iniziale convengo tecnico guidato dai sommelier marchigiani Piergiorgio Angelini e Stefano Isidori, a cui è seguita la degustazione delle diverse tipologie che si ottengono dallo stesso vitigno (lo spumante Vernaccia di Serrapetrona Docg nelle versioni dolce e secco, e il vino fermo Serrapetrona Doc, nelle versioni da uva appassita o meno). Poi le delegazioni hanno visitato gli appassimenti e le diverse cantine della zona. Un successo certificato anche dalla promessa di realizzare serate di degustazione e lezioni specifiche sulla Vernaccia Nera. Ecco l’elenco delle cantine aderenti ad Appassimenti Aperti: Aziende agricole Lanfranco Quacquarini e Alberto Quacquarini, Tenuta Colli di Serrapetrona, Azienda Colleluce.



Precedente Mela rosa, cresce ​la produzione Apertura degli stand con Spacca Successivo Taglio del nastro per la caserma della forestale