Sesso davanti al figlio di sei anni, mamma a processo

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Ancona, 18 maggio 2015 – Una cinquantenne è stata rinviata a giudizio dal Gup di Ancona, Francesca Zagoreo, con l’accusa di violenza sessuale aggravata. La vittima sarebbe il figlio, che al momento dei fatti, nel 2010, aveva sei anni.

Secondo l’accusa, i genitori avrebbero fatto vedere al figlio film porno e lo avrebbero fatto assistere a un rapporto sessuale tra loro, a Falconara marittima. Infatti, nel processo, che inizierà l’8 luglio, è imputato anche il padre, un insegnante di 56 anni, che deve rispondere, in concorso con la moglie, di corruzione di minore.

Si tratta per ora di ipotesi di accusa tutte da verificare, respinte dagli indagati, e per le quali il giudice ha ritenuto necessario il vaglio del processo. La vicenda si inserisce in una separazione conflittuale tra i due genitori, le cui strade si divisero di fatto nel 2010 e che si accusarono reciprocamente di abusi sessuali e di aver fatto vedere al figlio video porno.

Da questi addebiti sono derivati due procedimenti penali distinti: quello attuale, e un altro, definito in abbreviato nel giugno 2014, in cui il padre è stato condannato a quattro anni e otto mesi di reclusione per abusi sessuali sul bambino, commessi tra il 2008 e il 2010.

Circostanze che, come i presunti abusi subiti ad opera della madre, sarebbero state confermate dal ragazzino in un incidente probatorio. Elementi ritenuti insussistenti dalle difese che, nel giudizio, cercheranno di dimostrare l’innocenza dei loro assistiti.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Ragazzino disperso in mare, scattano le ricerche Successivo Il 18 maggio 1920 nasceva Giovanni Paolo II